Login  | Register
Lyric Posting Community「PetitLyrics」

TOP > Lyrics > Samantha
Samantha
  • Bookmark this page




F.Guccini Samantha scende le scale di un policentro attrezzato comunale trent'anni e poi l'appartamento sarà suo, o meglio, dei suoi genitori che ogni mese devono strappare il mutuo da uno stipendio da fame. Ma Milano è tanto grande da impazzire e il sole incerto becca di sguincio in questa domenica d' Aprile ogni pietra, ogni portone e ogni altro ammennicolo urbanistico. Ma Samantha saltella, non sa d'avere le gambe da cervo e il seno, come si dice, in fiore, teso sopra un corpo ancora acerbo e Samantha, Samantha ancora non sa d'avere un destino da modella, corre allegra lungo i graffiti osceni delle scale, quasi donna, quasi bella. E fuori Milano muore di malinconia, di sole che tramonta là in periferia, di auto del ritorno, famiglie, freni e gas di scarico. Lontano il centro, è quasi un altro mondo, San Siro un urlo che non cogli a fondo, ti taglia un senso vago di infinito panico. Spunta un gasometro dietro a muri neri, oziosi vagolano i tuoi pensieri, in aria il cielo è un qualche cosa viola carico. Andrea è giù nel cortile,


Posted By: PetitLyrics
Number of PetitLyrics Plays:0







日本語English

Terms of UsePrivacy PolicyLicensing InformationOperating CompanyContact UsHelp
© 2019 SyncPower Corporation


Page
Top